Memorie dell’autoinganno

13,43

IBSN 9788887355290

Pag. 170

Collana:

Descrizione

Mentire a se stessi. Mentire e ingannarsi nello spazio della letteratura e della vita. Di colpo l’autocoscienza politica scioglie l’ideologia e si fa memoria dell’esistenza d’un secolo. Così in 4 racconti che sono saggi, ma anche autoanalisi escono profili di uomini vissuti in prima persona: Calvino, Bianciardi, Steiner e Saba.

L’autore
Ottavio Cecchi, giornalista, critico e direttore editoriale ha pubblicato racconti e saggi. Prima di giorno (1957), Feltrinelli, Sopra un viaggio di un principe (1981) Garzanti, Il caffè di Kant (1997) Il Saggiatore, appartengono alla narrativa, mentre L’aspro vino di Saba (1967), Scheiwiller, Incontro con Debenedetti (1971), Marsilio alla saggistica.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Memorie dell’autoinganno”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *