La sindrome di Gerusalemme

16,00

Un viaggio senza ritorno nell’anima di un paese dal cuore spezzato
Romanzo

ISBN 9788889832134

Pag. 286

Collana:

Descrizione

Giulio, un fotografo romano, si ritrova per ragioni di lavoro a Gerusalemme. E’ catturato dall’amore, dall’intrigo e dalla paura, avvolto dal torpore di una malattia apparente che lo cambia fino a trasformarlo in una crisalide. Giulio vive la “sindrome” come il riflesso speculare del biblico Sansone costringendo i moderni filistei, nell’incapacità di raggiungere un pensiero collettivo, a confrontarsi con le loro coscienze.

L’autore
Giancarlo Ghiddon Zagni, regista teatrale fin dai tempi della Soffitta a Bologna, poi con Visconti a Roma (Compagnia Morelli – Stoppa con Giorgio De Lullo e Marcello Mastroianni) e per il film Senso poi a New York all’Actor’s Studio con Lee Strasberg; debutta al cinema con La bellezza di Ippolita (1962), interpretato da Gina Lollobrigida. Seguiranno altri lungometraggi e l’incarico di amministratore dell’Italnoleggio con la produzione di oltre 150 film.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La sindrome di Gerusalemme”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *